Conoscere i propri clienti

Conoscere i propri clienti

Tutti pensano di conoscere i propri clienti.
Questa convinzione spesso trae in inganno ed è la ragione principale per la quale di clienti non ne vengono trovati di nuovi, e trovare nuovi clienti, o clienti migliori, risulta essere l’obiettivo strategico di otto imprese su dieci.

Il punto è che non è importante sapere chi sono i nostri clienti, questo lo si vede dalle fatture: ciò che è necessario sapere è il motivo per il quale lo sono diventati, perché siamo stati scelti proprio noi rispetto ai nostri diversi concorrenti.
Questo ci aiuterebbe a capire, su cosa far leva, per fare in modo che altri possano a loro volta diveltarlo.

Leggere il pensiero delle buyer persona

Leggere il pensiero delle buyer persona

Pensi sia davvero impossibile leggere nel pensiero di una buyer persona? Non lo è per niente. Basta mettersi in “ascolto” .Con le buyer persona bisogna aprire una conversazione, o meglio le buyer persona vanno lasciate parlare in un contesto in cui non si sentano sotto pressione e portate sull’argomento che ci interessa senza che questo diventi l’oggetto esplicito del dialogo.

Amore a prima vista

Amore a prima vista

Nel marketing non è mai amore a prima vista…
A volte lo è nella vita, ma nel marketing, credere che sia così porta in un vicolo cieco.
E’ amore a “prima vista” solo se la persona che si rivolge a noi ha già valutato tutte le alternative possibili e raggiunta dal nostro messaggio compra al volo ciò che offriamo.

Marketing e Guerra

Marketing e Guerra

Il mercato, come il campo di battaglia, si compone di una indefinita e imprevedibile quantità di variabili.
Nel mercato, come nel campo di battaglia, regna il caos.
Le aziende che riescono ad appropriarsi del mercato della concorrenza sono quelle che riescono a usare gli strumenti a disposizione in modo elastico, come gli ufficiali che, nella necessità, usano ciò che hanno a disposizione come nessun altro aveva mai fatto prima.

Il target è morto. Lunga vita al target…

Il target è morto. Lunga vita al target…

Si può dire che il target sia defunto. Ma tranquilli, non dobbiamo piangere il vecchio “bersaglio” della comunicazione.
Anche perché se mandi il tuo messaggio nel posto sbagliato, non è poi colpa di chi non lo riceve.
Le aziende, però, sono convinte – otto volte su dieci – di sapere tutto di questo target, ma si illudono.
Perché?
Perché lo vedono come un bersaglio statico, quando oggi è più una stringa di codice, un pixel, che distingue le persone on-line.

Devi conoscere le tue buyer persona

Devi conoscere le tue buyer persona

In un mondo affollato di offerte, dove la fiducia è la chiave per le vendite, è fondamentale che ogni comunicazione e azione della tua azienda metta in luce gli elementi che rendono unica la tua offerta. Devi trasmettere con forza ciò che vuoi essere per i tuoi clienti. Per raggiungere questo obiettivo, devi conoscere a fondo le tue buyer persona, capire ciò che le muove e parlare la loro stessa lingua.

Il prodotto ha un prezzo, un oggetto no…

Il prodotto ha un prezzo, un oggetto no…

Scopri la sottile differenza tra prodotto e oggetto e l’importanza del posizionamento nel marketing. Il prezzo è solo una parte dell’equazione; le aspettative della buyer persona sono fondamentali per il successo sul mercato. Evita l’abbassamento di prezzo e impara a creare un’urgenza d’acquisto attraverso un preciso posizionamento strategico co

5W, le coordinate per andare a segno.

5W, le coordinate per andare a segno.

In un mondo online affollato, catturare l’attenzione è la sfida principale. Ma la vera magia accade quando trasformiamo un utente semplicemente curioso in una persona consapevole di ciò che cerca, assetata di informazioni complete ed esaustive. L’attenzione è preziosa, ma la trasformazione del lettore è il vero obiettivo di ogni comunicazione.

Il marketing di Satana

Il marketing di Satana

La persuasione all’acquisto è un messaggio che si presenta sotto mentite spoglie. La tua offerta deve essere speculare al desiderio della buyer persona, in modo che questa si senta fortunata ad averla intercettata. Ogni punto di contatto è un momento cruciale, durante il quale la persona deve sentirsi protagonista dell’interazione. Questa è la chiave di volta per sedurla senza che questa se ne accorga.

Romeo e Giulietta si amano da morire

Romeo e Giulietta si amano da morire

Nel mercato la narrazione e il “significato” giocano un ruolo fondamentale. Non si acquistano solo oggetti, ma anche ciò che rappresentano. La comunicazione coerente è ciò che trasforma un prodotto in un’icona. È il motivo per cui non acquistiamo solo scarpe o orologi, ma anche stili di vita e status sociale. La narrazione è il cuore di tutto ciò; le nostre scelte alimentano e strutturano la configurazione sociale della nostra identità…